Connect with us

Benessere e Salute

Io, Roberto Di Molfetta, danneggiato dalla terza dose del vaccino Covid

Published

on

danni da vaccino Covid
danni da vaccini Covid

Danni da vaccini (ma non per il Covid-19)

Mi chiamo Roberto Di Molfetta, classe 1974, e vivo a Roma, dove sono cresciuto e ho passato in totale 23 anni della mia vita.

Sono un professionista del Web Marketing, scrittore di saggi su temi di politica, sociologia, psicologia, informatica, laureato in Comunicazione presso l’Università “La Sapienza” di Roma nel 2013, dopo una gioventù passata come musicista. Potete scoprire tutto su di me nel mio sito personale www.robertodimolfetta.it

Come parecchi milioni di italiani, la stragrande maggioranza di noi, ho fatto tre dosi di vaccini contro il Covid-19; le prime due dosi sono state del vaccino della Pzifer, la terza dose è stata del vaccino Moderna, che mi è stato iniettato i primi giorni del gennaio 2022.

Dopo un mese, verso febbraio 2022, ho iniziato a sentire brividi dietro la schiena e anche in tutto il corpo, durante tutto il giorno, anche quando nella stanza faceva abbastanza caldo, con la stufa elettrica accesa. Inizialmente pensavo che fosse il freddo invernale, data la temperatura di febbraio.

Ma adesso che siamo ai primi giorni di maggio, oggi che scrivo è 5 maggio 2022, ho ancora brividi tutto il giorno, e fa molto più caldo che durante il periodo invernale.

Durante i miei 47 anni di vita, non mi era mai accaduto di avere brividi di freddo per tutto il giorno durante i mesi di primavera, addirittura a maggio.

Non ho patologie gravi, la mia salute è stata sempre abbastanza buona.

Ritengo, sulla base della mia opinione personale, avendo sentito il parere di diversi amici e conoscenti, che mi hanno detto di persona e al telefono di avere avuto problemi di salute dopo il vaccino e di avere loro conoscenti nella stessa situazione, che questo problema dei brividi di freddo continui mi sia nato come reazione avversa ad una o più sostanze contenute nei vaccini Covid-19.

danni da vaccini il dolore di mamma Antonella
Antonella, mamma di Edi, un bambino diventato autistico il giorno dopo il vaccino MPR, piange in una intervista video dove parla della storia di suo figlio
Video su YouTube con tutta l’intervista a questa mamma https://www.youtube.com/watch?v=YxmYIgm0hhM&t=16s

Il muro di gomma sui danni dei vaccini

Ovviamente non è affatto facile dimostrarlo chiedendo l’intervento di medici che lo certifichino ufficialmente, tramite documentazione medica.

Prima di tutto la correlazione tra le iniezioni di vaccini per il Covid che ho fatto e il mio nuovo problema di salute, è frutto della mia opinione personale e di persone che mi conoscono, e nessuno è un medico, un esperto riconosciuto che possa certificare la cosa in maniera ufficiale.

In più, casomai volessi veder riconosciuto ufficialmente tramite vi è un autentico muro di gomma del nostro sistema medico, scientifico e politico, per non riconoscere le reazioni avverse ai vaccini, e questo clima di censura preventiva rende molto difficile qualsiasi strada, medica e legale.

A proposito del clima politico contrario ad ammettere l’esistenza di qualsiasi caso di danno da vaccino, riporto un aneddoto, ripreso da un articolo di cronaca di qualche anno fa:

“Il 20 luglio 2017 Beatrice Lorenzin, il Ministro della Salute, è stata accerchiata, ancora una volta, da mamme preoccupate per il suo decreto legge che rende obbligatorie diverse vaccinazioni. Ha avuto il coraggio di pronunciare questa frase davanti alla madre di un figlio autistico: «Signora, noi non abbiamo oggi casi di bambini danneggiati da vaccini»


Mario, cresciuto gravemente disabile agli arti inferiori, dopo un vaccino iniettato all’età di tre mesi.

***

Altro caso di danni da vaccino: mia madre anziana

Anna Maria Chicca madre di Roberto Di Molfetta

Mia madre Anna Maria Chicca, nel 2019, a 80 anni

Pure mia madre Anna Maria, nata nel 1939, ha subito probabilmente un danno da vaccino per il Covid-19, ma il suo è più grave.

Ha fatto la seconda dose di Pfizer ad aprile 2021, e dopo quattro mesi ha iniziato a soffrire di una disfagia grave. Mentre mangia si sente soffocare, quasi tutti i giorni.
Non riesce a mangiare per niente i cibi solidi: pane, pasta, pizza, biscotti, carne, verdure, frutta…niente non mangia più niente. Va avanti a frullati, budini, brodi, gelati…questa roba qui.

La sua disfagia è stata certificata da un esame medico, uno studio della deglutizione fatto al Policlinico Gemelli di Roma dal professore universitario Dottor. Venanzio Valenza.

Di seguito le immagini della descrizione clinica, del test del carico idrico e delle conclusioni dello studio della deglutizione svolto su mia madre il 17 novembre del 2021 dal professor Valenza presso il Policlinico Gemelli di Roma:

Grazie ai nostri politici, ai medici, ai giornalisti, alle case farmaceutiche e ai loro azionisti, per averci regalato dei vaccini sicuri e dell’ottima informazione di quanto siano strumenti scientifici perfetti per la nostra salute e per il nostro benessere.
Grazie, vi amo e vi stimo tanto, siete delle persone dal grande cuore.


Il dolore del padre di Andrea: suo figlio è diventato autistico dopo un’iniezione di vaccino. L’Istituto Neurologico “Carlo Besta” di Milano – Sito Web: www.istituto-besta.it gli ha rilasciato un certificato medico dove è scritto che la causa delle patologie del figlio è la vaccinazione che ha ricevuto.
Tutta la storia di Andrea e suo padre nel video seguente https://www.youtube.com/watch?v=ijQ-fX4debc&t=1937s

Dopo il mio ringraziamento personale a chi si è tanto preoccupato della nostra salute, voglio proporvi alcuni video sui danni da vaccino. Sono molto interessanti, vi consiglio di guardarli.

Il primo è un video in cui una mamma italiana, Antonella, racconta il calvario che sta passando da quando Edi, suo figlio, è stato vaccinato. Testimonianza reale e molto toccante, di una reazione avversa grave al vaccino di un bambino nato sano, e il giorno dopo la vaccinazione, diventato autistico.

Il secondo video è un estratto dalla trasmissione televisiva Fuori dal Coro, su Rete 4, in cui il conduttore Mario Giordano parla della storia di Giulia, una donna di 51 anni, che dopo una dose di vaccino Covid-19 ha iniziato a star male. Dopo 8 mesi passati con dolori allucinanti, Giulia si è suicidata, gettandosi dal balcone della sua abitazione.

Il terzo video presenta interviste commoventi ai genitori di bambini diventati disabili (tra cui la stessa Antonella, mamma di Edi, già presente nel primo video) e ad altre persone danneggiate dai vaccini, come per esempio un ragazzo che racconta di essere rimasto paralizzato alle gambe per tutta la vita dopo una vaccinazione da bambino; oppure un padre che piange con dolore pensando a suo figlio diventato autistico dopo la vaccinazione.

Ecco di seguito i video

Se pensate che abbia ragione il Ministro della Salute del 2017, Beatrice Lorenzin, che davanti alla madre di un figlio autistico, disse: «Signora, noi non abbiamo oggi casi di bambini danneggiati da vaccini», vi prego, per favore, non guardate questi video, tornate a seguire in televisione il Professor Roberto Burioni o i dibattiti su La7 con Lilli Gruber e David Parenzo, loro vi diranno tutto sull’assoluta sicurezza dei vaccini.

Il professor Roberto Burioni, MD, virologo, scrisse una volta su Facebook: “Fare il vaccino è sicuro come bere un bicchiere d’acqua“. Se la pensate come lui, per favore non perdete tempo a guardare questi video. Non ne vale la pena.

1 – Video sui Danni Gravi da Vaccini:
Testimonianza di Antonella, mamma di un bambino diventato autistico il giorno dopo il vaccino

2 – Video sulla tragica storia di Giulia, 51 anni, suicida 8 mesi dopo la seconda dose di vaccino Covid-19

3 – Danni da Vaccini: Interviste commoventi ai Genitori di Bambini
diventati Disabili e ad altre persone danneggiate dai vaccini

***

Obiezioni comuni sui danni da vaccini

Diverse persone che conosco, sia sul Web che di persona, mi hanno detto che le vaccinazioni contro il Covid-19 che io e mia madre abbiamo fatto tra il 2021 e il 2022 non c’entrano nulla con i malesseri e le patologie che ci sono venute.

Per esempio su Facebook la proprietaria di uno studio dentistico di Colleferro (che non è dentista né medico), un politico locale sempre di Colleferro, un conoscente di una mia comitiva di amici di Roma, impiegato per una società di recupero crediti, mi hanno detto: “che ne sai che sono stati i vaccini?”, “i vaccini non c’entrano nulla con la malattia di tua madre“.
Magari molte persone fanno lo stesso ragionamento, credendo in buona fede che i vaccini siano sicuri, che non possano mai fare del male a nessuno, come sentono dire in TV, sui giornali, sui siti di informazione, dalle istituzioni sanitarie come il Ministero della Salute (che ovviamente fa parte del governo).

La congiura dei somari, libro del prof. Burioni, MD

Un libro del prof. Burioni, MD

Pensano chi come me obietta qualcosa, che accusa di aver subito dei danni da vaccino, sia solo un ignorante, un incompetente, perché non medico. Non pensa che neanche loro che parlano non sono medici, né sono esperti di virus e di vaccini, hanno solo un’opinione formata sulla base delle informazioni che ascoltano e leggono dai mass-media, i quali intervistano gli esperti, i medici, i politici, gli scienziati che vogliono intervistare i direttori di telegiornali e delle rete televisive, e che quasi sempre sono solo quegli esperti che assicurano dell’assoluta sicurezza delle vaccinazioni.

Difficilmente qualcuno degli italiani convinti della sicurezza dei vaccini effettua ricerche approfondite su Internet su tesi contrarie, legge dei libri sulla storia delle vaccinazioni o di scienziati e virologi anche solo moderatamente critici dei vaccini.

Milioni di italiani guardano due TG, un TG al giorno, al massimo qualche post su Facebook di amici, che non sono medici ma che la pensano come loro che i vaccini sono sicuri, qualcuno si legge le interviste ai virologi star come il professor Burioni, al dottor Galli, al dottor Bassetti, e per loro il discorso è chiuso: sanno tutto sulla sicurezza dei vaccini, e pensano che le altre opinioni siano solo segno di ignoranza e di stupidità, assurde teorie da complottisti e terrapiattisti, al massimo casi clinici per i reparti di psichiatria degli ospedali; queste persone sono convinte che esperti come il virologo Luc Montagnier, morto di recente, premio Nobel per la medicina nel 2008 per la scoperta dell’HIV (il virus che provoca l’AIDS) e direttore emerito del Centre national de la recherche scientifique e dell’Unità di Oncologia Virale dell’Istituto Pasteur di Parigi, siano solo dei ciarlatani perché così hanno detto i giornalisti come Enrico Mentana, fondatore del giornale online Open e del TG5, di cui è stato direttore dal 1992 al 2004.

I politici contro le fake news

I politici contro le fake news

Spesso i medici, gli scienziati, i virologi, che affermano che i vaccini possono causare danni in una parte delle persone in cui vengono iniettati, non sono mai invitati e presenti nelle trasmissioni televisive dei maggiori canali TV nazionali, come le reti RAI, quelle Mediaset, e La7. E se talvolta sono presenti, sono in netta minoranza, addirittura soli contro l’opinione generale dei presenti contraria, e qualche volta vengono attaccati e messi a tacere anche dal conduttore se osano affermare una verità contraria a quella del governo.

Scrivo una mia opinione sulle case farmaceutiche, come la Merck, o la Pfizer. Le industrie del farmaco, che producono, vendono e distribuiscono i vaccini in tutto il mondo, sostengono che i vaccini sono prodotti sicuri. Allo stesso tempo, però, sono obbligate dalle leggi degli Stati come l’Italia o gli Stati Uniti ad accompagnare i vaccini da avvertenze che mettono in guardia i pazienti dei possibili effetti avversi dei vaccini stessi.

Ciò accade per tutti i farmaci in commercio in tutto il mondo, anche in Italia. Tutti voi, quando acquistate un farmaco, anche da banco che non richiede ricetta medica, trovate all’interno un foglietto, il cosiddetto “bugiardino“, che avvisa tutti voi dei possibili effetti collaterali del farmaco stesso. Si va da reazioni avverse lievi, come la nausea o il mal di testa, fino a danni gravissimi, come l’ictus, il coma o l’arresto cardiaco.

Foglietto illustrativo di un farmaco, chiamato "bugiardino"

Foglietto illustrativo di un farmaco, chiamato “bugiardino”

Persino dei farmaci considerati banali, come l’Aspirina o la Tachipirina, presentano questo foglietto che avverte di possibili effetti avversi su chi usa il prodotto, anche se in casi rari. Strano che in pubblico medici e virologi esperti, docenti universitari, come il Professor Roberto Burioni, possano scrivere su Facebook che usare i vaccini è “sicuro come bere un bicchiere d’acqua”. Molto strano.

Le industrie del farmaco scrivono che qualsiasi farmaco, anche l’aspirina, può causare danni anche gravi, ma i vaccini sarebbero immuni da qualsiasi rischio se iniettati su miliardi di persone in tutti i continenti, addirittura sicuri come l’acqua minerale che beviamo. Ripeto, mi sembrano molto strane queste dichiarazioni pubbliche di esperti del settore, autentiche star della TV, ospiti regolari da Fabio Fazio su Rai Tre e intervistati sempre da giornali come Repubblica.

Aggiungo poi che chiedere alle case farmaceutiche, al di là delle avvertenze ufficiali che le leggi le obbligano a fornire insieme ai vaccini che vendono, nelle interviste e nei comunicati stampa per i mass-media, se i vaccini sono sicuri, è come chiedere all’oste se il vino è buono. Faccio questo esempio, un vecchio detto popolare, molto semplice, banale, ma che rende molto bene il concetto.

Pfizer Inc.
La più grande società del mondo che produce e vende farmaci

L'ingresso al quartier generale mondiale Pfizer a Manhattan, New York

L’ingresso al quartier generale mondiale Pfizer a Manhattan, New York

La Pfizer Inc. è un’azienda farmaceutica statunitense.
È la più grande società del mondo operante nel settore della ricerca, della produzione e della commercializzazione di farmaci. La società ha sede a New York.

Le aree terapeutiche strategiche per Pfizer sono: antinfettiva, cardiovascolare, urologia, sistema nervoso centrale, trattamento del dolore e dell’infiammazione (reumatologia, emicrania, dolore neuropatico), endocrinologia, oftalmologia e oncologia. Alcune di queste aree, a partire dal 2011, saranno ridimensionate alla luce dei tagli economici decisi nella R&D. Accanto al settore farmaceutico, la Pfizer è inoltre presente nell’area veterinaria (Pfizer Animal Health).

Nel 2009 Pfizer ha ammesso la sua colpevolezza nella immissione nel mercato statunitense di quattro dei suoi farmaci nei dieci anni precedenti, fra cui Bextra.

La Pfizer da oltre un decennio si è impegnata in una serie di acquisizioni di aziende farmaceutiche, acquisizioni che hanno comportato come effetti collaterali a volte la perdita di posti di lavoro e di valore azionario. Anche in Italia la Pfizer ha dismesso alcuni centri di ricerca e trasferito in altri centri di ricerca centinaia di lavoratori delle aziende acquisite.

Nel 2016, Pfizer Inc. avrebbe dovuto fondersi con Allergan per creare la “Pfizer plc” con sede in Irlanda in un accordo che sarebbe valso 160 miliardi di dollari. La fusione è stata annullata nell’aprile 2016, tuttavia, a causa delle nuove regole del Dipartimento del Tesoro statunitense contro le inversioni fiscali, un metodo per evitare le tasse fondendosi con una società straniera.

Il 19 dicembre 2018, Pfizer ha annunciato una fusione congiunta della propria divisione di assistenza sanitaria per i consumatori con il gigante farmaceutico britannico GlaxoSmithKline; la società britannica manterrà il controllo del 68% delle azioni.

Pfizer, quotata alla Borsa di New York, è stata un componente del Dow Jones Industrial Average dal 2004 al 2020, quando è stata sostituita da Amgen. La modifica è entrata in vigore all’inizio delle negoziazioni il 31 agosto 2020.

Fatturato della Pfizer nel 2019:
51,75 miliardi di dollari, circa 50 miliardi di euro
Nella vecchia moneta italiana, circa 96 mila miliardi di lire

Dichiarazione dei dirigenti della Pfizer Inc. sui vaccini per il Covid

Dichiarazione dei dirigenti della Pfizer Inc. sui vaccini per il Covid

***

Dichiarazione dei dirigenti della Pfizer Inc. sui vaccini per il Covid

Dichiarazione dei dirigenti della Pfizer Inc. sui vaccini per il Covid

***

Dichiarazione dei dirigenti della Pfizer Inc. sui vaccini per il Covid

Dichiarazione dei dirigenti della Pfizer Inc. sui vaccini per il Covid

Fonte
https://it.wikipedia.org/wiki/Pfizer

***

Mario Draghi, economista e banchiere, dal 13 febbraio 2021 Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana
Mario Draghi, economista e banchiere, dal 13 febbraio 2021,
Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana

 

***

Obiezione comune sui danni da vaccino:
a me non è successo niente dopo le tre dosi

Molti italiani sono convinti inoltre che avendo loro fatto tre dosi di vaccino, insieme ai loro parenti, amici, e non avendo avuto effetti avversi nel breve termine, che i vaccini sono sicuri come bere un bicchiere d’acqua. Io per smentire questo ragionamento basato sull’esperienza personale di molti e non su statistiche reali di milioni di casi di vaccinazione, voglio proporvi una metafora.

Pensate a quanti turisti stranieri in un anno visitano città italiane come Milano, Roma, Napoli e Palermo. Sono diversi milioni. Quasi tutti loro, quando vanno in giro per queste quattro città, non subiscono nessun reato, nessun furto, nessuna rapina, non hanno nessun problema. Ma posso immaginare che su milioni di turisti venuti in Italia per giorni, ci sono sicuramente centinaia di loro, migliaia di loro che subiscono scippi, furti, rapine. Sono tanti, sono pochi, non importa. Sono sicuro che con milioni di turisti in giro per Milano, Roma, Napoli e Palermo, diversi vengono rapinati e derubati.

Lo sappiamo tutti, abbiamo tutti letto i giornali da tanti anni. Ecco la mia similitudine, la mia metafora: dire che i vaccini non hanno mai fatto male a nessuno nella storia dell’umanità, è come dire che su milioni di turisti stranieri che visitano negli anni città come Napoli, Roma, Milano e Palermo a nessuno hanno mai rubato il portafoglio, a nessuno hanno portato via l’orologio, mai uno scippo, mai una rapina, mai nessun reato. Voi ci credereste, solo perché tanti turisti hanno visitato le città italiane e a loro non è successo mai niente? Ecco, io la penso così: dire che i vaccini non fanno mai male a nessuno è come dire che ai turisti stranieri in visita in Italia in 50 anni non hanno mai rubato un portafoglio, un orologio, mai una rapina a Napoli, Roma, Palermo e Milano, niente di niente, sempre tutto perfetto, solo perché a tanti non è successo niente.

Altro esempio, molto simile: sarebbe assurdo dire, che visto che milioni di persone in Europa sono sopravvissute alla seconda guerra mondiale (1939-1945), allora si possa dire che Hitler non ha mai ammazzato nessuno. Tanti nonni degli italiani di oggi non sono mai stati feriti durante i bombardamenti anglo-americani su Roma e il resto d’Italia, né quando la Germania nazista ha occupato l’Italia. Sarebbe veramente stupido dire che visto che a tanti italiani di allora non è successo niente, la guerra non ha mai fatto male a nessuno…siete d’accordo, no?

L’informazione sui vaccini

La maggioranza ampia degli italiani sono abituati ad informarsi sulle vaccinazioni per il Covid seguendo la televisione: i canali RAI (con i direttori di telegiornali che sono stati nominati, al 99 percento, per volere dei politici e dei partiti, come è sempre avvenuto da quando è nata la Repubblica Italiana – si chiama lottizzazione), oppure i telegiornali Mediaset (di proprietà di Silvio Berlusconi, imprenditore e politico che tutti conoscete benissimo, attualmente sostenitore del governo Draghi, il quale si è occupato, come ben sapete, con il Ministro della Salute Speranza, della campagna di vaccinazione per il Covid in Italia); oppure ascoltando dibattiti come quelli da Lilli Gruber su La7, emittente di proprietà del magnate dell’editoria Urbano Cairo, che per anni ha lavorato insieme a Silvio Berlusconi, diventando persino vice-direttore generale di Publitalia ’80, cioé la concessionaria esclusiva di pubblicità di Mediaset in Italia.

Alcuni leggono i grandi giornali, periodici e siti Web di informazione per saperne di più sui vaccini. Esempi sono: i giornali come La Repubblica, La Stampa, entrambi di proprietà della famiglia Agnelli, periodici come HuffPost, nella versione italiana edita in collaborazione con il gruppo GEDI (proprietario di Radio Deejay, Radio Capital e Radio m2o e dell’emittente televisiva Deejay TV), sempre della famiglia Agnelli; oppure si aggiornano sui vaccini sul Messaggero, di proprietà di Francesco Gaetano Caltagirone, imprenditore romano, costruttore edile e uno degli uomini più ricchi d’Italia.

I virologi “superstar” in TV e nei giornali

Durante la pandemia di Covid 19 e la successiva campagna di vaccinazione nazionale, sono diventati parecchio famosi i cosiddetti “virologi superstar”.
Possiamo fare dei nomi come:

Prof Roberto Burioni, MD

Prof Roberto Burioni, MD

– il celebre Professor Roberto Burioni, virologo, immunologo, accademico e divulgatore scientifico. Attivo come ricercatore nel campo dello sviluppo di anticorpi monoclonali umani contro agenti infettivi e nella divulgazione scientifica riguardante i vaccini, con cui ha acquisito la maggiore notorietà con i suoi interventi sui social media.
– L’onnipresente in TV professor Massimo Galli, medico, primario del reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano, docente ordinario di Malattie Infettive all’Università di Milano.
Dall’inizio della pandemia da SARS-CoV-2 ha prodotto oltre sessanta pubblicazioni scientifiche sul tema.
– Il dottor Matteo Bassetti, medico, infettivologo e ricercatore, primario del reparto di malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova.
– Il dottor Andrea Crisanti, microbiologo, accademico e divulgatore scientifico italiano. È professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova. Durante la sua carriera come ricercatore ha vinto bandi di finanziamento sia in Italia che nel Regno Unito e negli Stati Uniti, tra cui il bando della Fondazione Bill e Melinda Gates.

Dottor Massimo Galli, MD

Dottor Massimo Galli, MD

Trascrivo di seguito da un articolo di Repubblica.it

Post su Twitter del Prof. Burioni, MD

Post su Twitter del Prof. Burioni, MD

“I virologi non erano abituati alla scena mediatica. In genere parlavano con dotti articoli scientifici e adesso invece vengono richiesti di un parere al Tg1 delle 20. Ogni giorno sono rincorsi da decine di tv, giornali e talk, e la notorietà, si sa, è difficile da maneggiare. E del resto le loro interviste, da febbraio, sono la prima cosa che leggiamo ogni mattina sui quotidiani per orientarci nel caos della pandemia. Molti di loro sono asciutti e fattuali, ma altri, di comparsata in comparsata, si sono fatti prendere un po’ la mano. Anche perché nella comprensione della tragedia i più navigano a vista: pure i famosi esperti.” – Tratto da https://www.repubblica.it/politica/2020/11/23/news/tv_politica_e_sparate_il_falo_della_vanita_dei_virologi_superstar-301046678/

Il Professor Giulio Tarro
esperto virologo che avverte dei rischi da vaccino

Il professor Giulio Tarro parla alla Camera dei Deputati

Il professor Giulio Tarro parla alla Camera dei Deputati

Il Professor Giulio Tarro è medico e virologo italiano di rilievo internazionale, premiato nello scorso decennio a New York come virologo dell’anno dall’Associazione Internazionale dei Migliori Professionisti (IAOTP), per la sua eccezionale leadership ed impegno nel settore.

Il professor Tarro è stato docente universitario di Virologia Oncologica all’Università di Napoli, nonché ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e del National Cancer Institute (USA) a Frederick, Maryland.
Il Prof. Tarro è stato allievo e collaboratore di Albert Bruce Sabin (1906-1993), medico e virologo polacco naturalizzato statunitense, famoso per aver sviluppato il più diffuso vaccino contro la poliomielite. Insieme a Sabin, il Prof. Tarro ha studiato, per esempio, l’associazione dei virus con alcuni tumori dell’uomo presso l’Università di Cincinnati, Ohio.

Il Prof. Tarro sostiene nei suoi libri che i vaccini sono farmaci veri e propri ed è quindi ovvio che possano causare reazioni avverse.

 

Il libro su vaccini del Prof. Giulio Tarro, MD

Il libro su vaccini del Prof. Giulio Tarro, MD

Vi invito a leggere il mio articolo sul libro del Professor Tarro10 cose da sapere sui vaccini” proprio in questo sito, all’indirizzo https://www.nuovordinemondiale.it/benessere-e-salute/i-vaccini-possono-causare-reazioni-avverse-giulio-tarro
e anche a valutare l’acquisto del suo libro su Amazon:
10 cose da sapere sui vaccini
indirizzo https://amzn.to/3M2KPBU

 

 

 

 

***

*** IMPORTANTE – MOLTO IMPORTANTE ***

La prova finale che i vaccini possono
provocare reazioni avverse gravi:

Lo Stato italiano, afferma pubblicamente, in modo ufficiale, in un documento avente valore legale per la Repubblica Italiana, reso pubblico mentre erano in carica Mario Draghi, come Presidente del Consiglio dei Ministri, e Roberto Speranza, come Ministro della Salute, tramite il sito dell’AIFA, l’Agenzia del Farmaco controllata dal Ministero della Salute, che vigila sulla sicurezza dei farmaci, che tra il 27 dicembre 2020 e il 26 giugno 2021 i vaccini per il Covid-19 hanno provocato 423 morti in Italia.

 

Il sito dell'AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco

Il sito dell’AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco

l’Agenzia Italiana del Farmaco, l’AIFA, nel sesto Rapporto di Farmacovigilanza sui Vaccini Covid-19, con i dati monitorati tra il 27 dicembre 2020 e il 26 giugno 2021 per i quattro vaccini in uso nella campagna vaccinale contro il Covid-19, ha registrato con dati ufficiali 423 morti per vaccini Covid-19.

Indico di seguito il link ufficiale del sito dell’Agenzia del Farmaco dove è scaricabile questo documento ufficiale dello Stato:
https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1315190/Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_6.pdf

Nel caso il link dell’Agenzia del Farmaco non funzionasse, potete leggere lo stesso documento caricato in questo sito:
https://www.nuovordinemondiale.it/wp-content/uploads/2022/05/423-morti-per-vaccini-Covid-19-secondo-AIFA-Agenzia-Italiana-del-Farmaco-Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_6.pdf

***

Libri per aprire la mente sui rischi dei vaccini

1) “Vaccini SÌ o NO?: Le analisi e le foto di laboratorio con il microscopio elettronico delle sostanze presenti nei vaccini
Autori: Stefano Montanari e Antonietta Gatti
Acquistalo su Amazon
https://amzn.to/3s0MsrT

2) “IL DIO VACCINO: Il più grande e oscuro business del 21° secolo
Autrice: Tiziana Alterio
Acquistalo su Amazon
https://amzn.to/3rUSt9u

3) “L’industria della vaccinazione. Storia e Controstoria
Autore: Pietro Ratto
Acquistalo su Amazon
https://amzn.to/3kphcPg

4) “10 cose da sapere sui vaccini
Autore: Giulio Tarro
Acquistalo su Amazon
https://amzn.to/39tp2Fn

***

Alcune notizie su morti e danneggiati da vaccino

***

Tutti i Miei Libri
https://amzn.to/2Dt3gfJ

Sito Web: Roberto Di Molfetta
https://www.robertodimolfetta.it

 




Salve, sono Roberto Di Molfetta, Fondatore e Amministratore di questo blog, NuovOrdineMondiale.it.

Classe 1974, Web Marketing Specialist, Scrittore, Laureato in Comunicazione alla Sapienza di Roma.
Appassionato della Bellezza, d’Arte, Cinema e Musica.

Il mio Portale tratta temi legati al Potere Occulto globale, che sempre più controlla e determina le nostre esistenze.

Mi accompagna in questa avventura di svelamento delle verità segrete, l'intervento del mio ottimo amico Morpheus e la penna di Giuseppe Balena, uno scrittore di controinformazione, sito www.giuseppebalena.it.

Potete acquistare tutti i miei libri di Controinformazione su Amazon, indirizzo
https://amzn.to/3Ju3kNA

Se volete saperne di più su di me, vi invito a visitare la
Pagina della mia Biografia.

Se volete conoscere tutto su di me
Foto, biografia, genitori, video, poesie, musica, aforismi
Andate al mio Sito Web personale:
www.robertodimolfetta.it

roberto
Condividi l'Articolo

Roberto Di Molfetta, Fondatore e Amministratore di questo blog, NuovOrdineMondiale.it. Classe 1974, Web Marketing Specialist, Scrittore anche di controinformazione, sociologia, psicologia, politica, Laureato in Comunicazione alla Sapienza di Roma. Appassionato della Bellezza, d’Arte, Cinema e Musica. Puoi vedere e acquistare tutti i miei libri su Amazon, indirizzo https://amzn.to/3Ju3kNA Se vuoi seguirmi su Facebook, ecco il link del mio profilo: https://www.facebook.com/robertodimolfetta Contatti: [email protected] Sito Web: www.robertodimolfetta.it

Advertisement Nuovo Ordine Mondiale - Libri

Il fondatore del Progetto



Salve, sono Roberto Di Molfetta, Fondatore e Amministratore di questo blog, NuovOrdineMondiale.it.

Classe 1974, Web Marketing Specialist, Scrittore, Laureato in Comunicazione alla Sapienza di Roma.
Appassionato della Bellezza, d’Arte, Cinema e Musica.

Il mio Portale tratta temi legati al Potere Occulto globale, che sempre più controlla e determina le nostre esistenze.

Mi accompagna in questa avventura di svelamento delle verità segrete, l'intervento del mio ottimo amico Morpheus e la penna di Giuseppe Balena, uno scrittore di controinformazione, sito www.giuseppebalena.it.

Potete acquistare tutti i miei libri di Controinformazione su Amazon, indirizzo https://amzn.to/3Ju3kNA

Se volete saperne di più su di me, vi invito a visitare la Pagina della mia Biografia.

Categorie

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

Rimani aggiornato

Link Amici

Pagina Facebook