Connect with us

Benessere e Salute

Agenzia del Farmaco: 423 morti per vaccini Covid-19, tra 27 dicembre ’20 e 26 giugno ’21

Published

on

morti da vaccini covid principale

Libri consigliati




L’Agenzia Italiana del Farmaco, l’AIFA, ha pubblicato il sesto Rapporto di Farmacovigilanza sui Vaccini Covid-19. I dati monitorati riguardano le segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza tra il 27 dicembre 2020 e il 26 giugno 2021 per i quattro vaccini in uso nella campagna vaccinale contro il Covid-19, quella ancora in corso al 3 agosto 2021.

I 423 morti

Comirnaty Pfizer – 70,6% delle dosi somministrate
Vaxzevria Astrazeneca – 17,3% delle dosi somministrate
Spikevax Moderna 9,6% delle dosi somministrare
Covid Janssen Johnson & Jonhson – 2,5% delle dosi somministrate

Considerazioni sui morti da vaccini Covid-19

‘Indipendentemente dalla tipologia di vaccino, dal numero di dose e dal nesso di causalità, 423 segnalazioni riportano l’esito di decesso con un tasso di segnalazione di di 0,85/100.000 dosi somministrate, in leggera flessione rispetto ai Rapporti precedenti – si legge nel sesto rapporto -. Il 51,5% dei casi riguarda donne, il 48% uomini mentre lo 0,5% non riporta questo dato.

L’età media è di 77 anni (range 18-104 anni). Il tempo intercorrente tra somministrazione e decesso varia da due ore fino ad un massimo di 78 giorni. In 244 casi il decesso è registrato dopo la prima dose e in 127 dopo la seconda (non specificato in 52 schede di segnalazione).

Non sono segnalati decessi a seguito di shock anafilattico o reazioni allergiche importanti, mentre è frequente la correlazione con complicanze di patologie già presenti prima della vaccinazione. I casi corredati di informazioni dettagliate e complete riportano cause alternative al vaccino, in particolare complicanze di patologie intercorrenti, in soggetti con fragilità cliniche e politerapia.

Al momento della stesura di questo documento, il 63,4% delle segnalazioni ad esito fatale presenta una valutazione di causalità con l’algoritmo usato nell’ambito della vaccinovigilanza, in base al quale il 59,6% dei casi è non correlabile, il 33,6% indeterminato e il 4,2% inclassificabile per mancanza di informazioni necessarie all’applicazione dell’algoritmo. In sette casi (2,6% del totale), la causalità risulta correlabile. Quattro casi sono stati già descritti nei report precedenti. Due dei nuovi casi si riferiscono a possibili fallimenti vaccinali in 2 pazienti con sintomi respiratori e tampone positivo dopo rispettivamente 45 e 35 giorni dal completamento del ciclo vaccinale, decedute per complicanze della polmonite interstiziale.

Entrambe le pazienti avevano condizioni cliniche e terapie compatibili con uno stato di immunosoppressione. Il terzo caso si riferisce a paziente fragile in cui dopo la somministrazione della prima dose di vaccino si sono verificati gli eventi febbre e vomito, correlabili alla vaccinazione, che hanno innescato uno scompenso delle condizioni cliniche fino al decesso, avvenuto a distanza di 2 giorni’.

Cos’è l’AIFA

L’Agenzia Italiana del Farmaco – AIFA è un ente pubblico che opera in autonomia, trasparenza e economicità, sotto la direzione del Ministero della Salute e la vigilanza del Ministero della Salute e del Ministero dell’Economia.

Collabora con le Regioni, l’Istituto Superiore di Sanità, gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, le Associazioni dei pazienti, i Medici e le Società Scientifiche, il mondo produttivo e distributivo.

Nello specifico:

– garantisce l’accesso al farmaco e il suo impiego sicuro ed appropriato come strumento di difesa della salute
– assicura la unitarietà nazionale del sistema farmaceutico d’intesa con le Regioni
– provvede al governo della spesa farmaceutica in un contesto di compatibilità economico-finanziaria e competitività dell’industria farmaceutica
– assicura innovazione, efficienza e semplificazione delle procedure registrative, in particolare per determinare un accesso rapido ai farmaci innovativi ed ai farmaci per le malattie rare
– rafforza i rapporti con le Agenzie degli altri Paesi, con l’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) e con gli altri organismi internazionali
– favorisce e premia gli investimenti in Ricerca e Sviluppo (R&S) in Italia, promuovendo e premiando la innovatività
– dialoga ed interagisce con la comunità delle associazioni dei malati e con il mondo medico-scientifico e delle imprese produttive e distributive
– promuove la conoscenza e la cultura sul farmaco e la raccolta e valutazione delle best practices internazionali.

Fonte informazioni AIFA:
https://www.aifa.gov.it/web/guest/l-agenzia

Conclusioni

Negare che vi siano stati centinaia di morti per la vaccinazioni Covid-19, alla luce delle documentazioni ufficiali dell’AIFA, è semplice negare i dati ufficiali. Bisogna tenerne conto in sede di obbligatorietà sui vaccini Covid-19: come si può obbligare milioni di italiani sani, a fare delle iniezioni, sapendo statisticamente che decine, centinaia di loro potrebbero morire probabilmente per questo?

Scarica il rapporto AIFA sui morti di Vaccini Covid-19
https://www.nuovordinemondiale.it/wp-content/uploads/2021/08/Rapporto_vaccini_COVID-19-AIFA-Periodo-dal-27-12-2020_26-06-2021.pdf

Link al rapporto originale sul sito AIFA (data: 3-8-2021)
https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1315190/Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_6.pdf

Fonte originale dell’articolo (data: 3-8-2021)
https://www.lapressa.it/articoli/societa/vaccini-sesto-rapporto-aifa-in-italia-423-segnalazioni-di-morte



Salve, sono Roberto Di Molfetta, Fondatore e Amministratore di NuovOrdineMondiale.it.

Il mio Portale tratta Temi legati al Potere Occulto globale, che sempre più controlla e determina le nostre esistenze.

Mi accompagna in questa avventura di svelamento delle verità segrete, l'intervento del mio ottimo amico Morpheus e la penna impegnata di Giuseppe Balena, uno scrittore, sito www.giuseppebalena.it.

Vuoi Scoprire tutti i Libri che ho pubblicato?
Ecco il link alla mia pagina autore su Amazon
CLICCA QUI

Condividi l'Articolo

Libri consigliati




Roberto Di Molfetta, 1974, nativo di Salerno, da madre romana e padre di Ceccano (Frosinone), ha avuto parecchie città di residenza, ma deve la sua formazione soprattutto al periodo ventennale trascorso nel centro della Capitale, dove risiede adesso. Laureato in Comunicazione alla Sapienza di Roma, si occupa ormai da anni di Web Marketing. Contatti: [email protected] Sito Web: www.robertodimolfetta.it

Advertisement Nuovo Ordine Mondiale - Libri

Il fondatore del Progetto



Salve, sono Roberto Di Molfetta, Fondatore e Amministratore di NuovOrdineMondiale.it.

Il mio Portale tratta Temi legati al Potere Occulto globale, che sempre più controlla e determina le nostre esistenze.

Mi accompagna in questa avventura di svelamento delle verità segrete, l'intervento del mio ottimo amico Morpheus e la penna impegnata di Giuseppe Balena, uno scrittore, sito www.giuseppebalena.it.

Categorie

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

ACQUISTA ORA

Rimani aggiornato

Link Amici

Pagina Facebook